Il profumo di una rosa mi stordisce non…

Il profumo di una rosa mi stordisce: non vorrei rinunciarvi, mai.
In questi giorni guardo la camomilla, il lupino, il non ti scordar di me: sono piccole piccole, ho seminato nel semenzaio i semi, alcune settimane fa e adesso ho molte piante piccole e bisognose di cure. Non mi sto rincoglionendo, non amo molto umanizzare piante e animali, ma questa fase di crescita è molto delicata, basta un’ora di sole in più ed è fatta, muoiono. La camomilla è quella di campo, voglio circondarmi di camomilla di campo, sulla terrazza: so che è un pò infestante, attendo con impazienza, poi i lupini invece diventano alti, anche un metro e fanno pannocchiette colorate. La zucca è nata per caso, dopo aver buttato i semi a caso: le foglie sono grandi e turgide. Dedico questi momenti a chi cerca ogni giorno la sopravvivenza, dimenticando che c’è molto di più, li dedico a chi resta in superficie convinto di poter godere solo in questo modo del multiforme e immediato, dimenticando che c’è, ancora, molto e di più.

Annunci

One thought on “Il profumo di una rosa mi stordisce non…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...