Il riflesso degli altri in noi

Ci sono certe persone che frequentiamo molto spesso, tanto da acquisire il loro modo di comportarsi, di ragionare e alcuni dei loro atteggiamenti. Lentamente li assorbiamo come delle spugne, e senza che ce ne accorgiamo li facciamo nostri e li esprimiamo.

Mi è capitato recentemente di vedere come alcune attività interiori, da noi scelte, siano come un esempio che non ci da nessuno o, se vogliamo, che ci diamo da soli. Questo esempio ci cambia nello stesso modo, solo che al posto che provenire dalle percezioni proviene dalle immagini che ci scegliamo. Un po’ come una televisione interiore.

Questo mi ha anche portato a vedere come, cambiando anche di poco, ci si scosta dalle persone che ci stanno vicino e che ci “assomigliano” quel che basta per accorgersi delle differenze e, di rimando, essere anche più coscienti di noi, di quelli che sono i comportamenti che abbiamo fatto nostri.

E’ che la prossimità alle cose porta all’identificazione, e l’identificazione la trasparenza. E ciò che è trasparente non lo vedi. E’ sempre difficile auto-percepirsi, per questo gli altri sono un ottimo specchio per aiutarci a conoscerci e riconoscerci.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...